mercoledì 18 gennaio 2017

WOTY POUCHES 2017: per portare sempre con sé la propria parola dell'anno.










Breve intro: WOTY è l'acronimo che sta per WORD OF THE YEAR, cioè PAROLA DELL'ANNO.
Scegliere la propria parola dell'anno significa avere una guida per i prossimi 12 mesi.
E' un percorso di introspezione importante che ci può aiutare a conoscere meglio noi stessi e a superare di volta in volta gli ostacoli che ci troveremo davanti.
Queste pochettine nascono per portare sempre con noi la nostra parola e sentirla più vicina.

Tre risorse che possono aiutarvi nella ricerca sono:

Ma passiamo alla novità!!!
Finalmente posso presentarvi il modello WOTY POUCH 2017!
Quello dello scorso anno ve lo avevo spiegato per bene QUI, e visto il successo e le richieste ho deciso di replicare questo lancio, rinnovando però la pochette.





Cotone americano firmato Robert Kaufman in tre colori, NERO, GIALLO e ROSSO tra cui scegliere a seconda del vostro gusto o delle "vibrazioni" che un determinato colore vi dà.

Anno di produzione ricamato nella fodera interna, in posizione random, per rendere ogni pouch assolutamente UNICA.
E' importante che l'anno ci sia, perché come avevo detto anche a Gennaio scorso, mi piacerebbe che ognuna di voi le collezionasse anno dopo anno (e devo dire che infatti sta succedendo proprio questo!)

La parola è ricamata lettera per lettera su una fettuccia di sbieco e applicata a mano tramite borchie per creare un effetto d'impatto.

Anche le dimensioni sono cambiate: la scorsa edizione era una via di mezzo tra astuccio e portamonete, questa è più generosa, ha la stessa grandezza degli astucci che vendo regolarmente sullo shop e può essere usata sia come portapenne (la fodera nera maschererà qualsiasi macchia di eventuali biro lasciate aperte), porta trucchi, porta smartphone e, udite udite... porta kindle! (è imbottitina, oh yesss!).

Avevo ordinato le stoffe a Novembre ma a causa di un ritardo nelle spedizioni mi sono arrivate solo pochi giorni fa. 
E' per ovviare a questo imprevisto che avevo deciso di aprire gli ordini "al buio": dare la possibilità di acquistare la bustina senza vederne il modello, ma scegliendone solo il colore,  in cambio di uno sconto per premiare la fiducia di chi la comprava.
E' stato un successo.
In tantissime si sono fidate e io non le ringrazierò mai abbastanza!

Mi preme dire (anche se so che chi si loda si imbroda, ma certe volte le cose vanno proprio dette) che sono davvero soddisfatta di questo modello ed è stato il motivo per cui mi sono sentita di azzardare una vendita "a scatola chiusa": la pochette mi piaceva così tanto da essere sicura che nessuno ne sarebbe rimasto deluso.
E sono orgogliosa che così tante persone si siano fidate di me!

Ora la vendita continua sullo shop, con le inserzioni complete di foto, e in base alle richieste dei prossimi giorni (sono sicura che chi ancora era incerto, vedendole, capirà che ne vuole una!) deciderò se riassortire le stoffe (che stanno terminando) e prolungare la produzione anche per il mese di febbraio, oppure no.
Vediamo. 

Io vi saluto, e soprattutto vi ringrazio per l'entusiasmo che dimostrate sempre nei confronti delle mie trovate (Pretty come Arnold "Una ne pensa, cento ne fa!😂)

A presto.

Erika

PS: vi stavate chiedendo quale fosse la mia parola dell'anno?
CRESCITA.
Perché in questo 2017 voglio dare il meglio sia nel business che per quanto riguarda la mia crescita personale.





E la mia amica Fea ha colto benissimo il senso e lo ha rappresentato con questo disegno!!

Nessun commento:

Posta un commento

grazie! il tuo commento è ora in attesa di approvazione.

ShareThis