martedì 5 ottobre 2010

LOMOGRAPHY • la LOMOGRAFIA (secondo me)

è grazie al fenomeno della Lomografia che mi sono avvicinata al collezionismo di macchine fotografiche d'epoca e che sono tornata alla fotografia analogica, che ho scoperto affascinarmi ben più di quella digitale, quindi mi sembrava doveroso  parlarne.
non intendo assolutamente attaccare la solfa dei due studenti austriaci che per primi cominciarono a fotografare con le lomo (vecchie macchine di produzione sovietica) negli anni 90 e lanciarono la moda e il businnes che ne seguì, e nemmeno parlare delle 10 regole della lomografia (anche perchè le trovo abbastanza assurde)...per chi fosse interessato ai dettagli troverà tutto qui.

a me interessa solo dire che lo trovo un modo interessante di sperimentare e creare effetti strani su pellicola.

in sostanza si usano macchine completamente in plastica, ormai comunemente conosciute come TOY CAMERAS (qui a destra DIANA F+, uno dei modelli di punta di Lomography), si preferisce scattare con rullini scaduti per la resa imprevedibile dei colori e si prediligono doppie esposizioni ed altri effetti che un tempo erano considerati errori!

è molto divertente!!


molti affermano che la lomografia non è nemmeno da considerarsi un tipo di fotografia..che è solo un inutile fenomeno dettato dalla moda.
altri si arrovellano sull'annosa questione : è da considerarsi arte o spazzatura?
migliaia di dibattiti sono nati da questo dubbio amletico...dibattiti a mio avviso assolutamente sterili.

visto che questo è il mio blog, gradirei per una volta dire la mia in merito.
io credo che stare a chiedersi se sia arte oppure no è una grandissima minchiata.
mi viene da dire MACHETTIFREGA! ti piace? ti diverti? allora bona! scatta e taci!!
pensi che sia un inutile spreco di tempo e denaro?? ma fai altro! il mondo è pieno di "lomografi", non ha certo bisogno di te!!
non c'è bisogno di farla tanto lunga!
io mi diverto da matti e in più, come dicevo prima, partendo da una Diana F+ Mr. Pink (sempre quella lì rosa nella foto) acquistata sul sito Lomography sono piano piano entrata in un mondo che mi era totalmente sconosciuto: quello del collezionismo di macchine fotografiche d'epoca.
e mi appassiona per il fatto che il mio non è un collezionismo passivo: a me piace usarle piuttosto che tenerle in casa a prendere polvere e basta.
ed è una cosa che a me da una gioia immensa.
dopo, per quanto riguarda il discorso modaiolo, la faccenda è un'altra: trovo stupido che qualche anno fa nelle città più trendy (io l'avevo letto di Parigi) il top della figaggine fosse andare a ballare con al collo una Holga (modello di toy camera molto comune, nella foto a destra).  è chiaro che lì son boiate da quindicenni che a me non interessano.
io a ballare neanche ci vado più...hauhaauahauahahuh!!
è anche vero che dal momento che uno si compra una toy camera è sua e può farci quello che gli pare: se la vuole usare come accessorio per uscire e  sentirsi superfichissimo invece che farci foto a me va bene.
fatti suoi!
anche star lì a menarla troppo sulla storia della moda a me ha rotto le scatole!

perciò ecco...tutto qui.
io dico che quella che faccio è Lomografia perchè ormai è un termine conosciuto e le persone possono bene o male inquadrare il tipo di foto che faccio..ma in realtà non so se la mia lo sia davvero: non uso solo toy cameras (cioè macchine di plastica), non seguo nessuna delle dieci regole (molte delle quali sono secondo me improponibili), e men che meno sono trendy o alla moda (anche se mi piacerebbe un sacco ma non mi è mai riuscito).

l'importante è che mi piaccia e mi diverta quello che faccio, tutto il resto, come direbbe Califano, è noia.

yup!

e.



10 commenti:

  1. Sai erika, quella dei due ragazzi austriaci non e' affatto una leggenda...Wolfgang lo conosco pure abbastanza bene... ;-)

    RispondiElimina
  2. lo so lo so che non è una leggenda e mi avevi anche detto che lo conoscevi!! ho solo evitato di ripetere nei particolari una storia che ormai è scritta ovunque e che poteva annoiare chi non è appassionato ma vuole solo farsi un'idea di cosa sia la lomografia!

    RispondiElimina
  3. Ed infatti mi e' piaciuto molto il tuo breve resoconto. In particolare questo:
    "MACHETTIFREGA! ti piace? ti diverti? allora bona! scatta e taci!!
    pensi che sia un'inutile spreco di tempo e denaro?? ma fai altro! il mondo è pieno di "lomografi", non ha certo bisogno di te!!"
    Quoto tutto... :-)

    RispondiElimina
  4. grazie la tua approvazione mi fa strapiacere!
    è che quando volevo informarmi sul fenomeno ho trovato tantissimi dibattiti e discussioni..che mi stancavano..
    io lo faccio come passatempo..che ora, visto il tempo e i soldi che ci inveto, può anche essere definita passione, ma è sempre comunque una cosa che mi deve divertire e basta...è solo quello che conta :)

    RispondiElimina
  5. Esatto! Sai che cosa? Mi piace proprio il fatto che tu te ne stia lontana da certi discorsi e menate, ma allo stesso tempo ogni volta che ne parli lo fai con passione. E' per questo motivo che leggerti e vedere le tue foto e' un piacere.

    RispondiElimina
  6. Wow!!!
    ma così mi commuovo!!!
    grazie comunque, davvero!
    sono contenta che sia chiaro come la penso! <3

    RispondiElimina
  7. Sei bravissima, e quello che mi piace è proprio che le usi tutte! e fai bene :))

    RispondiElimina
  8. è che mi sembra un peccato lasciarle lì quando funzionano!!

    RispondiElimina
  9. Tutto ciò che viene fatto con l'intento di fare arte E' arte :)

    RispondiElimina
  10. WoW!
    non l'avevo mai vista sotto questo punto di vista!
    Panta tu sei sempre il più intelligente di tutti!

    RispondiElimina

grazie! il tuo commento è ora in attesa di approvazione.

ShareThis