mercoledì 17 dicembre 2014

Alterlogue Venusian Sensations - primi scatti in giardino

Sono passati ormai un bel po' di mesi da quando ho fatto il mio ordine di pellicole sullo Shop Etsy Alterlogue, era estate, come era estate quando ho scattato queste foto.
Alterlogue - Altrenative Analogue, per chi non lo conoscesse è un nuovissimo brand italiano che propone pellicole "trattate" nei più diversi modi, studiate per produrre gli effetti più particolari e inaspettati.
Come ben sapete a me piace molto scattare in questo modo perché anche il soggetto più banale può rivelarsi molto particolare, se immortalato sulla pellicola giusta.
Questa di cui vi parlo oggi è la VENUSIAN SENSATION e promette toni rosa che più rosa non si può!
I miei scatti, come si può ben vedere, hanno toni diversi da quelli proposti negli esempi postati sulla pagina facebook del brand, e il motivo è uno solo: non ho scansionato io ma ho lasciato fare al lab, proprio come mi era successo con le PURPLE, e a causa dei loro software di correzione i colori sono risultati sfalsati rispetto a quelli promessi dalla pellicola, proprio come quella volta.


Nikon F65 // Alterlogue Venusian Sensation
Poco male comunque perché questi toni mi piacciono tantissimo. Trovo questa pellicola stupenda, molto luminosa e assolutamente priva di grana, ne sono rimasta assolutamente soddisfatta!
Questa è solo una prima parte di quel rullino, la prossima volta pubblicherò e foto scattate a Clementine, la mia Clonette Doll!

Purtroppo davvero non ho più tempo per scansionare da me, l'ho fatto per molti anni con grandi soddisfazioni, ma adesso le ore che impiegavo allo scanner mi servono a cucire gli accessori che mi vengono commissionati o a riassortire il mio Etsy Shop (a proposito, sono finalmente tornate anche le Instax Mini Cases, ve ne parla anche  Elisa Chisana Hoshi Treasures ---> QUI e scusate se gongolo un po', ma son soddisfazioni grandi!)

A presto, anzi, prestissimo! (?)

PIM

lunedì 15 dicembre 2014

NOTEWORTHY THINGS - WEEK 50/52

DAY 342/465 - oggi ho prodotto molto. brava!
DAY 343/365 - si sperimentano NUOVI MODELLI!
DAY 344/365 - girato un NUOVO VIDEO dopo tantissimo tempo!
DAY 345/365 - giornata super inconcludente purtroppo
DAY 346/365 - ci si prepara per un lungo week end di super lavoro!
DAY 347/365 - WORK!
DAY 348/365 - WORK!

PIC 50/52: tramonti sul mio laboratorio


martedì 9 dicembre 2014

NOTEWORTHY THINGS - WEEK 49/52

DAY 335/365 - detesto Dicembre ma quest'anno cercherò di prenderlo in modo un po' più positivo.
DAY 336/365 - oggi ho passato tutta la giornata a fare pacchi. SONO COTTA!
DAY 337/365 - arrivato OROLOGIO GATTO da @sababijoux!
DAY 338/365 - nuovo smalto preferito!
DAY 339/365 - ho pubblicato il post riguardante il corso di life coaching che ho acquistato.
DAY 340/365 - CONCERTO! Tutto Esplode Al Rallentatore
DAY 341/365 - relax totale

PIC 49/52 - l'orologio gatto!


sabato 6 dicembre 2014

Clementine The Clonette Doll & Poppies on super expired film


Finalmente torno a pubblicare un post di foto e più precisamente di foto scattate su pellicola.
Ultimamente ho trascurato molto questa mia passione per dedicarmi a quello che ormai è il mio lavoro,  e il blog, come del resto tutta la mia vita, ha cominciato a ruotare intorno a quello. Ma non voglio assolutamente dimenticare ciò da cui è partito tutto (il blog, la pagina facebook, la favolosa community di appassionati che si è creata e che è rimasta a seguirmi con affetto anche dopo il mio leggero cambio di rotta), quindi le foto su pellicola verranno pubblicate ancora, ci saranno sempre, magari non con la stessa frequenza degli scorsi anni, ma farò del mio meglio!
Oltre a rimanere indietro con i rullini da scattare, sono rimasta indietro anche con la pubblicazione di foto di ormai qualche mese fa. 
Vediamo di cominciare a rimediare.

Le foto che pubblico oggi sono state fatte credo più o meno in giugno, quando una favolosa pianta di papaveri è cresciuta proprio nel bel mezzo del giardino di casa mia.
Ha fiorito per tantissimo tempo e non c'era giorno che non mi fermassi a guardarla.
Quando ho deciso che avrei scattato delle foto avevo a disposizione un rullino scadutissimo (tipo degli anni 90) non ricordo di che marca, la mia fidata Nikon F65 e Clementine, la Clonette Doll di cui vi ho parlato tanto tempo fa in un post dedicatole (se vi incuriosisce la storia di queste bamboline di plastica, se volete conoscerne i modelli e le misure o acquistarne una, vi consiglio di leggerlo, ho cercato di essere molto esaustiva e credo di esserci riuscita).
Non sono particolarmente amante della grana, o per meglio dire, non sempre: se è grana dovuta alla scarsità di luce spesso e volentieri mi da noia, se invece è dovuta alla pellicola vecchia o mal conservata, allora è tutto un altro paio di maniche.


Nikon F65, Nikkor 50mm 1.8 // unknown super expired film
Adoro tutto di queste foto: lo splendore dei papaveri (che sono in assoluto il mio fiore preferito), Clementine che nel color verde menta secondo me è la più bella di tutte, e questa pellicola super scaduta che sicuramente, per i miei gusti, ha reso di più così che da nuova.
Tornare a pubblicare qualcosa di analogico mi ha fatto davvero bene, era tanto tempo che ci pensavo, e stamattina mi sono presa mezz'oretta per farlo.
Oggi mi dico brava da sola. Ogni tanto ci sta.

PIM


venerdì 5 dicembre 2014

Corso on demand: "IL TUO 2015 DI SUCCESSO" di Gioia Gottini

Qualche settimana fa, insieme ad altre mille cose, ho accennato sulla pagina facebook di questo blog al fatto che stessi per intraprendere il cammino di un corso life coching (spero sia la definizione giusta!!) on demand. La curiosità e l'interesse suscitate da questa mia affermazione sono state incredibili, tanto da spingere parecchie persone a contattarmi privatamente per chiedermi informazioni a tal proposito. Ho deciso quindi di parlarvene perché mi sembra doveroso ed utile, dato che magari qualcun altro potrebbe voler intraprendere questo cammino personale.

Innanzitutto vorrei spiegare i motivi che hanno spinto me a fare questo tipo di percorso.
Ammetto di essere sempre stata una persona abbastanza scettica nei confronti di questi corsi o di guide, ma adesso mi rendo conto che probabilmente era dovuto al fatto che non avevo ancora trovato una persona che proponesse tali servizi, in grado di ispirarmi fiducia.
E quest'anno è successo: grazie a C+B ho potuto conoscere Gioia Gottini, che ho cominciato a seguire prima tramite  il suo account instagram e poi iscrivendomi alla sua newsletter.
Gioia si definisce una "coltivatrice di successi" e a quanto pare la cosa le riesce molto bene.
Se volete sapere con precisione di cosa parlo vi invito caldamente a dare un' occhiata al suo blog, ricco di spunti interessanti e di consigli su come organizzarsi al meglio.

Ma veniamo al corso a cui è dedicato questo post.
Tra le varie proposte, poche settimane fa, è uscito sul sito di Gioia il corso on demand "IL TUO 2015 DI SUCCESSO. Un corso per realizzare  quello che desideri per il 2015".
Come ben sapete io, dopo aver gettato le basi del mio small business l'inverno scorso, sono ripartita con la Pretty in Mad Accessories ad Ottobre (ripartita alla grande devo dire, e di questo ringrazio tutte le mie favolose clienti! Vi amo!!!) dopo una pausa estiva di 3 mesi (dovuta ad un lavoro stagionale eh, mica vacanza!!) e quindi mi sono ritrovata a dover riorganizzare la mia vita, anche a livello materiale,  prendendo la decisone di giocarmi il tutto per tutto: questa volta lo small business mi darà da mangiare.
Ovviamente, a parte cucire cucire cucire, ho dovuto fermarmi a fare il punto della situazione e ho sentito l'esigenza di un piccolo aiuto. Ed è qui che ho pensato a Gioia e a quel che proponeva.
Le ho scritto una mail in cui spiegavo per sommi capi quale fosse la mia situazione, lei gentilmente mi ha risposto dandomi un suo parere e insieme abbiamo convenuto sul fatto che al momento, mi serviva qualcosa che mi aiutasse trovare in me stessa le risorse per individuare sia il mio obiettivo principale - già a me abbastanza chiaro, in realtà - e soprattutto per organizzarmi, anche psicologicamente, e realizzarlo. E per mia fortuna era appena stato lanciato il corso on demand che ho acquistato subito, senza pensarci due volte.

Di cosa si tratta.
"IL TUO 2015 DI SUCCESSO" e raccolto in un pdf che vi viene mandato via mail appena effettuato il pagamento.
E' suddiviso in capitoli con esercizi da svolgere settimanalmente, provvisti dello spazio necessario dove scrivere ciò che ci viene chiesto, che servono a focalizzare quali siano realmente le vostre priorità e i vostri obiettivi. Tramite, domande e spunti di riflessione si giunge inevitabilmente ad avere delle risposte. Risposte che a volte (fidatevi, e parlo per esperienza personale) possono davvero sorprendervi.
Perché credetemi, a volte pensiamo di sapere ciò che vogliamo, e magari è proprio così, ma essere "costretti" a metterlo nero su bianco ci fa vedere aspetti della questione che non avevamo considerato, pensieri latenti che non avevamo mai ascoltato.
Oltre a ciò si ha la possibilità di entrare a far parte di un gruppo facebook al quale hanno accesso solo le partecipanti al corso, e di confrontarsi con le compagne di viaggio!
Tutto ciò non è rivolto solo a chi vuole chiarirsi le idee sulla sua professione, è qualcosa che riguarda la vita in generale. Una guida a far sì che emerga l'obiettivo principale di questo momento preciso della vostra vita, una guida per rendere tale obiettivo realizzabile nel 2015.
Venite messi davanti a questo fatto preciso:


hai UN ANNO INTERO per far sì che il tuo obiettivo diventi reale, 
spedilo bene e probabilmente succederà.

Io ovviamente non sono in grado di dirvi come si conclude il corso perché sono solo a metà del mio cammino, e in ogni caso non ve lo direi perché è giusto che ognuno, se veramente interessato, lo scopra da sé.
Per il momento devo dire si essere assolutamente soddisfatta del mio acquisto, come dicevo è la prima volta che mi approccio a questo tipo di servizio e ho davvero l'impressione di aver scelto bene.
Partire con entusiasmo, carica e con le idee più chiare fa davvero sentire meglio e anche i giorni "no", quelli in cui vorresti lasciar perdere tutto, diventano più sostenibili (quando mi capita prendo i fogli che ho stampato e torno a rileggere ciò che ho scritto nello spazio vuoto sotto alla voce "scrivi qui il tuo obiettivo e spiega anche perché è quello giusto", e subito un po' mi riprendo!).

Per info dettagliate potete cliccare QUI, e ricordate che il corso sarà disponibile solo fino al 12 Dicembre 2014, poi verrà ritirato.

Spero di essere stata abbastanza esaustiva, a presto!

PIM

sabato 29 novembre 2014

L' agenda economica e perfetta per me: QUO VADIS ABP1 REVIEW

Dopo aver accennato su facebook diverse settimane fa di essere alla disperata ricerca dell'agenda perfetta, finalmente posso dirvi di averla trovata e parlarvene con dovizia di particolari.
Ma partiamo con qualche doverosa premessa.
L'agenda, come si sa, è qualcosa di molto personale, le tipologie sono tantissime come tantissime solo le preferenze, le esigenze, i gusti di chi le usa.
A me per l'anno nuovo serviva un'agenda giornaliera.
Quando ero giovane ho usato per anni Smemoranda, e mi piaceva tanto, ma ad un certo punto tutti quei quadretti hanno cominciato a venirmi a noia.
Sono passata quindi a Moleskine, che tutt'ora adoro, ho avuto la settimanale pocket (che sto  utilizzando per il Noteworthy Things Project), la settimanale grande con pagina libera a lato, e la giornaliera (tutte rigorosamente con copertina SOFT!)
Tutte fantastiche, se non fosse per un difetto che per me è non trascurabile: SABATO E DOMENICA IN UN'UNICA PAGINA.
Lavorando in proprio è chiaro che per me un giorno vale l'altro, non esistono week end ed ho bisogno di spazio per pianificare ogni giorno allo stesso modo...e a dirla tutta i week end non esistevano nemmeno quando lavoravo al centro commerciale e trovavo estremamente scomodo dover scrivere gli orari del fine settimana in piccolo perché c'era poco posto.
Quindi ho cominciato a spulciare il web trovando proposte a dir poco meravigliose, come per esempio la favolosa Day Designer conosciuta su instagram grazie a Barbara Pederzini, che molto gentilmente mi segnalava, sempre sul genere, anche Simplified Planners di Emily Ley e Design Love Planner.
La DD è entrata subito nel mio cuore e non ne è più uscita… unico neo è il prezzo, che se non sbaglio supera i 50 euro. Sia chiaro, il prodotto li vale tutti, ma per una volta tanto ho deciso di ascoltare il mio portafoglio e l'ho scartata come troppo cara: sto cercando di avviare un'impresa e devo cercare di contenere i costi
Ciò che mi piaceva della DD (a parte il design favoloso, naturalmente, ma che ve lo dico a fare!!) era la divisione dello spazio per pagina: una colonna con l'orario per segnare appuntamenti e un sacco di spazio per liste o appunti. Geniale.

Una chiccaiscrivetevi alla mailing list e avrete immediatamente in omaggio un Daily Planner da stampare che riproduce fedelmente il template usato per le pagine della DD, davvero utile se come me, state navigando a vista con un'agenda "non adatta" e state attendendo il nuovo anno per cominciare quella nuova!

Ora non restava che trovare qualcosa di simile, almeno nell'impaginazione.
Durante la mia ricerca, durata diverse settimane, mi sono imbattuta in un blog strepitoso: plannerism.com dove si parla esclusivamente di agende, e qui mi si è aperto un mondo!
Dopo aver passato in rassegna diversi post, aver conosciuto agende mai viste prima ed essermi rifatta gli occhi,  mi sono finalmente imbattuta nelle QUO VADIS ABP1 e ABP2.
Ho subito preferito ABP1 perché un po' più grande (13x21cm contro i 12x17cm della ABP2).
Ecco le caratteristiche riportate sul sito della casa produttrice:

• 12 months, January to December 
• Extended schedule - 6 AM to 10 PM 
• Extra white, super smooth paper 
• 64g, acid-free and pH neutral paper 
• Space for phone/email reminders 
• Annual planning calendar for the next year 
• Monthly calendars: current month on left page, following month on right page 
• Tear-off corner opens to day in progress 
• Sewn binding, lays flat when open 
• Bound in address book 
• Refillable 



Ammetto che è un modello abbastanza difficile da reperire qui in Italia (io l'ho trovata dopo estenuanti ricerche solo su ebay nello store di Robot Vignola) e qualche anno fa, QUO VADIS aveva addirittura deciso di cessarne la distribuzione, preferendo dare continuità a d ABP2 (di dimensioni più ridotte), ma fortunatamente grazie alle richieste degli utenti oggi è di nuovo disponibile!

Per quanto riguarda le copertine, QUO VADIS offre all'estero una vasta gamma di colori e materiali, mentre ahimè, noi ci dobbiamo accontentare di una finta pelle martellata in nero blu e rosso.
Di solito non amo il blu, ma questa tonalità mi è piaciuta subito e l'ho preferita alle altre due opzioni.

Come si può vedere dalla foto, la copertina è estraibile quindi volendo l'anno successivo si può decidere di acquistare solo il refill e risparmiare qualche soldino. Il prezzo è comunque così irrisorio (mi pare costi intorno ai 12 euro) che vale la pena rompere la monotonia e cambiare colore ogni anno, io di sicuro lo farò!

Ma veniamo all'impaginazione.
Gli spazi sono suddivisi molto bene: a sinistra una colonna stretta con una fascia oraria che va dalle 7 alle 21 per segnare gli appuntamenti o ciò che è da fare ad un orario prestabilito, a destra invece lo spazio per appunti e le liste di cose da fare  e in basso un piccolo spazio riservato all'annotazione di indirizzi o numeri di telefono presi al volo, perché non vengano persi nel caos delle pagine. Intelligente, no?



Questo era il tipo di impaginazione che mi aveva colpita nella DD (anche se in realtà è molto più ricca di così, e se vi scaricate il Free Daily Planner di cui vi parlavo sopra ve ne renderete conto) e ritrovarne una abbastanza simile in un'agenda così economica mi ha piacevolmente stupita.
Come si può vedere dalla foto in basso, Sabato e Domenica godono dello stesso spazio dedicato a tutti gli altri giorni, ossia un'intera pagina ciascuno… Alleluia!


Altra cosa positiva è la carta di cui sono fatte le pagine: assolutamente meravigliosa! E' bianchissima (il giallino delle Moleskine mi aveva un po' stancata), molto liscia al tatto e scrivendo, le penne scorrono che è un piacere.
Da poco mi sono riconciliata con una mia vecchia passione: le penne stilografiche (in meno di un mese mi sono regalata ben 2 Lamy AL-star - blue green e black purple - una Lamy SAFARI - neon coral)  e naturalmente le ho subito testate sulle pagine delle agende che avevo sottomano! Beh, non ci crederete, ma la carta di cui sono fatte le pagine della Moleskine si impregna di inchiostro che spesso e volentieri "passa" dall'altra parte mentre con ABP1 nessun problema, la penna scorre piacevolmente e quando l'inchiostro si asciuga nessuna traccia è visibile sull'altro lato del foglio.
Che dire, questa agenda mi ha davvero rapito il cuore e non vedo l'ora di poterla usare. Sono sicura che sarà la compagna giusta per il nuovo anno, ho tanti progetti e dovrò essere il più organizzata possibile!

Se invece siete alla ricerca di una agenda settimanale vi dico solo che da ieri sono disponibili le A BEAUTIFUL MESS PLANNERS, le agende con le grafiche di Elsie Larson, la blogger guru di A Beautiful Mess, che io comprerei all'istante se non fosse che proprio al momento non mi serve un articolo di quel tipo.

Spero che questo post vi sia stato utile!
A prestissimo!

PIM

venerdì 28 novembre 2014

DECEMBER REFLECTIONS 2014 by Susannah Conway


Oggi vi presento la prima edizione del "DECEMBER REFLECTIONS" di Susannah Conway.
Proprio ieri vi accennavo al suo "AUGUST BREAK 2014" (nella sezione "Ended Projects" trovate anche gli altri a cui ho partecipato!) che ha avuto tantissimo successo, così tanto da farle decidere di proporre un photo challege anche per il mese di dicembre!
Le regole sono sempre le stesse: nessuna regola!
Qui di seguito i photo prompt di Susannah.


Come sempre siete liberi di seguirli oppure no, di pubblicare ogni giorno, una volta alla settimana, o quando vi pare. Potete sviluppare il progetto sui vostri blog, su instagram, sul gruppo flickr che è stato aperto appositamente… vedete voi insomma!
Mi raccomando ricordatevi di aggiungere il vostro contatto al blogroll!
Io come al solito lo porterò avanti in analogico… vi dico sinceramente che non so quanto tempo avrò da dedicate a questo progetto, ma voglio provare. Se anche dovessi pubblicare una sola foto per me sarà già una soddisfazione e soprattutto sono sicura che Susannah non me ne vorrà!

PIM



giovedì 27 novembre 2014

NOTEWORTHY THINGS - GAP RECAP

Il mio personale Noteworthy Things Project sembra andato a farsi benedire da alcuni mesi ormai… un post di recap quindi mi sembrava doveroso. Anche se un vero e proprio recap non sarà perché non ho nessuna intenzione di compilare gli spazi dell'agenda a ritroso, andare a spulciare su instagram le varie date per capire tramite le foto cosa stavo combinando il tal giorno! Ma una spiegazione e un aggiornamento voglio darli ugualmente, e se continuate a leggere poi vi spiegherò perché per me sia così importante.
La cosa è andata così: per tre mesi (da inizio luglio fino a inizio ottobre) ho lavorato duro in un magazzino (vi avevo aggiornati QUI), chi mi segue saprà che a causa dei turni faticosi che facevo ho dovuto chiudere gli ordini di cucito e mandare "in vacanza" lo small business
Sono riuscita a curare un po' il blog ad agosto grazie all'August Break 2014 di Susannah Conway, che devo dire, anche se non è stato costante, mi ha soddisfatta davvero parecchio… le foto sono carinissime.
Il mio contratto doveva finire intorno al 20 di agosto, ma tra una proroga e l'altra (dio benedica le  proroghe!) sono riuscita a lavorare ben oltre quella data.
Con i primi giorni di Ottobre ero di nuovo libera e appena ho ripreso le forze sono partita a bomba con il cucito, ho sfornato le Pretty Fashion Maxi Clutches (cercatele su instagram con il tag prettyfashion_maxyclutches) e sono stata subito sommersa dagli ordini. E' stato fantastico.. un rientro alla grande!
Sono state settimane intense e bellissime, in cui ho cucito la prima clutch, in cui ho festeggiato il mio compleanno nonché primo anniversario di matrimonio (e ho ricevuto in regalo un diamante davvero speciale), ho cucito tanto e cominciato un po' di tatuaggi che sono ancora work in progress, tutti riguardanti le mie passioni.

Avevo poco tempo certo, ma avrei potuto ricominciare con l'aggiornamento settimanale del NTP… ma è qui  che entra in gioco la faccia più subdola della procastinazione: avere le scuse, gli alibi. Il mio era che, finchè non avessi aggiornato i mesi mancanti, non avrei potuto aggiungere le settimane correnti. E così facendo un altro mese e mezzo (ormai quasi due) se n'è andato.
Tra l'altro sempre per questo motivo trovavo la scusante anche per non scrivere altre cose… mi sentivo poco stimolata perché dicevo "Eh si ma devo prima mettere in pari quello" e così non scrivevo mai nulla. E la mia notoria pigrizia ringraziava.
Adesso ho deciso di svegliarmi da questo torpore e scrivere questo post per "giustificare" la mia assenza e poter così ripartire. Non inserirò, come ho già detto, le settimane mancanti.. sono troppe e finirei per rimandare tutto ancora, e non mi va aperchè ho tanti post in mente che vorrei scrivere e se devono rimanere bloccati per un motivo così futile… beh allora è ora di sbloccare la situazione!
Scrivo questo post anche per dire che il mio Notheworthy Things Project non è finito, che voglio portarlo a termine, postando regolarmente il mese di Dicembre. Mi sembra più onesto così piuttosto che aggiornare all'indietro e perdere altro tempo. Anche perché, fortunatamente, sono molto impegnata con la Pretty in Mad Accessories, e ne sono ben felice. (A proposito, lo shop etsy è poco aggiornato perché sto evadendo un sacco di ordini privati, perciò se su instagram vedete qualcosa che mi volete ordinare, fatelo scrivendomi in privato alla pagina Facebook Pretty in Mad)
Bene, devo ammettere che mi sento davvero meglio, mi sono liberata di un peso.
Adesso non mi resta che ripartire in quarta anche con il blog, come ho fatto con il cucito!
A prestissimo quindi!

PIM



lunedì 3 novembre 2014

Intervista su instamamme + photo contest


Oggi sono super felice di annunciare  che sono stata scelta da instamamme per essere intervistata come artigiana del mese!
sono davvero emozionata!
oltre alla mia intervista troverete le istruzioni per partecipare a un piccolo contest fotografico su instagram, il cui tema non poteva che essere "CATS EVERYWHERE", con il quale verranno premiati due di voi con articoli Pretty in Mad Accessories: la prettyfashion_maxiclutch e la collanina che vedete in foto!


quindi? cosa state aspettando?
correte a leggere il post per conoscere il regolamento!

cliccate ---> QUI

PIM

ShareThis